8.9.08

Pranzo nel Maine

Gioielli dall’orto d’AKS. Il pomodoro al centro, hélas—si chiamava Tommaso—si è spento in modo atroce, affettato, cosparso di foglie di basilico (esse stesse strappate dalla pianta materna), condito con olio d’oliva e sale di mare.

Un pranzo memorabile! (Spietati noialtri vegetariani, lo so.)

Il peperone? Poverino, non ne parliamo…

2 commenti:

EMME ha detto...

Buon cibo e buona compagnia. Buona vita!!! Un bacio M.

maliarda ha detto...

Hai ragione. :-)))

Bacione anche a te. Matteo sta tutto tutto tutto meglio?

m